< Rustico Pino Torinese - studiolabistudiolabi
Portfolio TitleAnd Some Other Info Here

Rustico Pino Torinese

  • vista dal cortile inferiore

  • ex fienile

  • facciata pricipale

  • muro in pietra

  • piante

  • planimetrie

  • prospetti

  • sezioni

Anno: 2010-2012

Committente: privato

Stato: permesso di costruire

Collabratori: Ing. Catena (acustica)

SOLUZIONE PROGETTUALE

L’intervento consiste essenzialmente nella ristrutturazione edilizia con recupero funzionale del fabbricato rustico, ai sensi della L.R. 29 aprile 2003 n.9, al fine di attribuire la destinazione d’uso residenziale al fabbricato oggetto di intervento. Il fabbricato, nella sua conformazione originale è caratterizzato da un unico corpo a pianta rettangolare a due piani fuori terra, caratterizzato da un accentuato sfalsamento altimetrico, a circa metà della manica, che interessa anche l’area esterna pertinenziale. Si riscontrano le caratteristiche tipiche dei fabbricati asserviti all’attività agricola del contesto collinare piemontese, anche se, nello specifico, non mancano alcune contraddizioni estetiche derivanti da interventi antropici relativamente recenti. La porzione di fabbricato posizionata al livello della via Tetti Civera, prospiciente la via stessa, presenta i caratteri tipici del “fienile” su entrambi i livelli, mentre la porzione di fabbricato rialzata rispetto alla via pubblica presenta i caratteri tipici della “stalla” al piano terreno e del “fienile” al piano primo, anche se alcune connotazioni di una parte del piano primo evidenziano una possibile, seppur temporanea, destinazione d’uso abitativa. In relazione alle caratteristiche costruttive si riscontrano murature portanti in laterizio e pietra, alcuni orizzontamenti in legno ed altri a “voltine” in laterizio e putrelle, orditura del tetto in legno e manto di copertura in coppi a costituire il tipico tetto alla “piemontese”. L’intervento che si propone consiste, quindi, in un insieme di opere organicamente finalizzate al recupero funzionale del fabbricato rustico, mediante interventi anche di tipo strutturale, nel rispetto di sagome e volumi esistenti, consistenti nella chiusura di porticati, realizzazione di nuovi orizzontamenti (in quanto il recupero dei solai esistenti risulta inattuabile a causa dell’avanzato degrado strutturale riscontrato), opere interne e modifiche di facciata necessarie ad adeguare i locali alla nuova destinazione d’uso. Sono, altresì, previste tutte le opere impiantistiche, tecnologiche, di adeguamento igienico-sanitario e di adeguamento in materia di prestazione energetica, necessarie a rendere i locali normalmente fruibili per la destinazione d’uso residenziale secondo le varie discipline vigenti. Nello specifico, a seguito del recupero è prevista la costituzione di un’unica unità immobiliare abitativa distribuita su due livelli (piano terreno e piano primo), con formazione di spazi al servizio della residenza (autorimessa e locali accessori) al piano terreno della porzione di fabbricato posizionata al livello della via Tetti Civera. I lavori di recupero comprendono la risistemazione dei locali interni del piano terra e primo mediante la creazione di nuovi muri, rifacimento e risanamento delle solette e apertura di nuove porte di comunicazione dei locali nei rispettivi piani. Inoltre, saranno costruite due scale interne di comunicazione tra il piano terra e primo dell’abitazione e una esterna per collegare i due livelli del cortile di proprietà. Le murature di tamponamento saranno eseguite con blocchetti di laterizio coibentato, posati in opera con interposto un pannello isolante ed una stibbiata interna; le tramezze interne in blocchetti di laterizio e le finiture interne e le pareti saranno ricoperte con intonaco frattazzato fine e successiva arricciatura lisciata al civile. Le grondaie e i pluviali saranno in rame. I serramenti esterni, in alluminio trattati con finitura tipo legno colore noce saranno dotati di imposte dello stesso colore e materiale, le soglie ed i davanzali saranno di Pietra di Luserna il tutto lasciando uniforme i prospetti interessati dall’intervento. Al piano terreno verranno realizzati vespai aerati formati da casseri a perdere in pvc preformati tipo “igloo”.  Le murature esistenti saranno rivestite con isolamento a cappotto.